Guida tecnica di animazione sociale

Salto Project / Projets Intellectuels  / Guida tecnica di animazione sociale

Il progetto europeo SALTO – Social Action for Life quality training and Tools – nasce dalla necessità di adeguare la professionalità di operatori sociali e assistenti che intervengono nella cura e nel sostegno a persone anziane e / o con disabilità, in particolare con Alzheimer, disturbi dello spettro autistico o disturbi psichiatrici. Il progetto nel suo complesso riflette una reale volontà di promuovere la cultura dell’animazione sociale e delle tecniche di supporto non farmacologico, posizionandole come elemento decisivo per la qualità della vita delle persone che vivono in situazioni di dipendenza o disabilità. A tal fine, il progetto SALTO si concentra sulla costruzione di strumenti che combinano pratiche professionali, contributi teorici e promozione di esperienze innovative. Il lavoro svolto ha permesso di fornire ai professionisti del settore una panoramica delle pratiche nei paesi partecipanti e di creare un corso di formazione di sette moduli in Animazione Sociale. Questa guida pratica mira a mettere in evidenza le esperienze, i concetti, le tecniche e le azioni più significative. Questa « Guida tecnica di animazione sociale » è il naturale complemento alla formazione proposta ed è comunque accessibile a tutti. Con capofila Etcharry Formation Développement, un’organizzazione di formazione sociale che opera nelle regioni dei Pirenei Atlantici e delle Landes (Francia), il progetto SALTO ha come partners:

– CAMINANTE, associazione che gestisce varie strutture sanitarie e sociali nella stessa regione (Francia);

– L’AAPAVA, che gestisce due strutture per anziani nei Paesi Baschi (Francia);

– CEFAL, ente di formazione professionale di Bologna (Italia) ; – Il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’UNIVERSITA‘ di BOLOGNA (Italia) ;

– C’ENTRO, organizzazione che coordina molte strutture sociali in Veneto (Italia) ; – La Fondazione MATIA, con il suo laboratorio di ricerca in scienze sociali, che ha sviluppato un proprio modello di assistenza e supporto (Spagna);

– Il CIFP Innovation Sociale, specializzato in formazione in animazione sociale (Spagna);

– VILA MARIA, istituzione per la cura delle persone affette da turbe psichiche a Pola (Croazia);

– DIOPTER, ente di formazione professionale di Pola (Croazia).

Guida tecnica di animazione sociale