Programma di formazione all’animazione sociale

“Animazione sociale” (FR), “animazione sociale” (SP), “animazione sociale” (IT)… L’espressione fa ormai parte del linguaggio professionale quotidiano, come testimoniano gli articoli su riviste dedicate all’animazione e al lavoro sociale.
Questo documento rappresenta una proposta per l’implementazione di un percorso formativo sull’animazione sociale di almeno 150 ore, modularizzato per essere adattato alle esigenze di ogni settore.
Il “libretto di formazione” offrirà un approccio trasversale che porterà a considerare l’animazione sociale come elemento di terapia istituzionale e non più come attività occupazionale nelle pratiche di assistenza e sostegno alle persone anziane e/o disabili.
Questo contenuto formativo modulare può essere implementato nei processi di formazione iniziale offerti da università e istituti di formazione, così come nella formazione continua degli operatori.
Il programma iniziale di formazione è stato modificato tenendo conto del feedback raccolto dai membri del gruppo dei Pedagogisti nei loro Comitati Tecnici Locali. È stato condiviso durante due incontri e due riunioni Skype del gruppo dei pedagogisti e in un incontro e una riunione del gruppo di lavoro sulla produzione intellettuale n. 3. La seguente proposta è nata dalla messa in comune e dalla co-progettazione tra i diversi operatori coinvolti nel progetto Salto.
Il processo che ha portato alla creazione del modello iniziale ha comportato diverse fasi di partecipazione.
Il diagramma alla pagina seguente descrive il processo.
Il gruppo dei Pedagogisti ha poi sviluppato un quadro comune di riferimenti pedagogici e metodologici che costituisce la base del programma di formazione proposto.



Licence: CC BY-NC-SA

Licence: CC BY-NC-SA